Storia della stazione Monte San Salvatore

Il Centro Emittente del Monte San Salvatore, di proprietà di Swisscom Broadcast SA, è la stazione di trasmissione più importante per grandezza e bacino d’utenza del nostro cantone. La stazione nasce nel 1957 per inizialmente diffondere il programma della televisione Svizzera. Numerosi i servizi di telecomunicazione attualmente presenti in vetta; programmi radio e TV di SSR SRG Idée Suisse, emittenti radiofoniche private, servizi di telefonia fissa e mobile, reti radio di sicurezza.

1958

29 novembre inaugurazione dei primi impianti radiotelevisivi. Si trattava di una trasmittente televisiva per il programma parziale in lingua italiana e di una trasmittente radiofonica a modulazione di frequenza su onde ultracorte, per la trasmissione del 2° programma RSI.

1960

7 ottobre veniva messo in servizio una seconda emittente radiofonica a modulazione di frequenza per la diffusione del 1° programma RSI. Il 28 novembre ebbe inizio la diffusione del programma nazionale RAI nelle zone fra Campione e Porlezza.

1968

Il Consiglio Federale incaricava l’Azienda PTT di realizzare immediatamente un certo numero d’impianti destinati a diffondere il 2° programma televisivo nelle regioni di montagna. Veniva subito dato il via alla costruzione di un padiglione provvisorio (infatti lo stabile costruito nel 1957 era divenuto troppo piccolo), nel contempo il traliccio d’antenna di 60m veniva sostituito con uno di 86m, in modo da permettere l’installazione delle nuove antenne.

1968 – 1969

Il 20 giugno 1969 i nuovi impianti erano ufficialmente messi in servizio. Nello stesso stabile furono insediati contemporaneamente anche i ripetitori della RAI per il 2° programma; parallelamente iniziava la progettazione di un nuovo edificio che avrebbe dovuto ospitare, oltre agli impianti citati, anche le apparecchiature per il 3° programma televisivo, le installazioni per la fornitura d’energia elettrica, i gruppi di soccorso, le batterie di accumulatori, ecc, in modo da permettere alla stazione un funzionamento sicuro e il più possibile indipendente dai fattori esterni come l’improvvisa mancanza d’energia elettrica.

1972

Verso la metà del 1972 iniziarono i lavori per la realizzazione del nuovo Centro Emittente. I lavori furono portati a termine secondo il programma previsto, mantenendo in servizio tutti i programmi esistenti, salvaguardando le più possibili intatte le bellezze naturali di questa incantevole regione. La sua imponente mole di ca. 7600m3, é suddivisa in due piani; il tetto piano dell’edificio funge da terrazza per i turisti.

1974

Inaugurata la nuova struttura

1975

Dal 16 giugno quindi il sottoceneri ospita un nuovo importante complesso nel settore delle telecomunicazioni; dal Monte San Salvatore vengono diffusi contemporaneamente ed integralmente i tre programmi nazionali svizzeri di televisione, i due programmi radiofonici della RSI su onde ultracorte e due programmi televisivi della RAI. Inoltre svolge alcune altre importanti funzioni nell’ambito delle trasmissioni radiotelevisive, per esempio, costituirà un importante punto di accesso alla rete primaria di ponti radio mobili con il San Salvatore e da lì, via il centro ponti radio del Monte Generoso, agli studi televisivi, dove i programmi sono definitivamente istradati sulle reti trasmittenti pubbliche.

2003

Nel corso del 2003, iniziarono i lavori per la realizzazione della nuova rete di diffusione della TV digitale (DVB-T) per i 4 programmi (TSI1, TSI2, TSR1, SF1).

2006

Nel corso del 2006, iniziarono i lavori per la realizzazione della nuova rete di diffusione della Radio digitale prima DAB, poi DAB + .

Link e download
Informazioni

Tel.: +41 91 985 28 28
Fax: +41 91 985 28 29
email: info@montesansalvatore.ch

FOTO GALLERY

TOP OF LUGANO

Un momento di distensione e di riposo, a pochi passi dai ritmi frenetici della città.

0